Cookie Policy ADG a FESPA 2021 - adorni distribuzioni grafiche

Fespa 2021, emozioni a colori

Freschi di ritorno da Amsterdam la nostra spinta da travel blogger potrebbe compromettere il reportage tecnico e professionale che vorremmo realizzare. Ci piacerebbe raccontarvi dei canali, del museo degli orologi e di tutte le cose belle che ci sono ad Amsterdam (no, i coffee shop non sarebbero comunque rientrati nel racconto), ma, lo sappiamo, questo è un Magazine dedicato alla stampa e quindi cercheremo di darci un contegno rinunciando persino ad un intero paragrafo sugli Stroopwafel.
Scherzi a parte, non abbiamo nemmeno avuto il tempo di tornare da Viscom 2021 che, subito, i nostri Gaetano e Matteo sono partiti alla volta di Fespa 2021, Global Print Expo. Decisamente più fredda che nel consueto appuntamento di maggio, anche ad ottobre la città ha saputo accoglierci con calore ed entusiasmo ed ha saputo arricchirci con spunti ed incontri davvero importanti.

Bentornati a FESPA

Ancora prima di raccontarvi tutte le novità, non possiamo proprio esimerci dal dirvi che, dopo quasi due anni, abbiamo partecipato alla fiera senza mascherina (ma con green pass). Ad Amsterdam, infatti, la mascherina è obbligatoria solo sui mezzi pubblici ed in pochi altri luoghi: che sensazione di leggerezza! Ed è proprio senza la mascherina che abbiamo respirato a pieni polmoni tutta la voglia di ripartire che aleggiava al RAI. Esattamente come da Viscom, anche da Fespa abbiamo infatti portato a casa un bel bagaglio pieno di entusiasmo, di ottimismo e sì, anche di Stroopwafel.

Rispetto all’edizione 2019 la fiera è stata prettamente popolata da brand europei, una dura amputazione che speriamo si potrà ricucire il prossimo anno, purtroppo la pandemia e i suoi effetti giocano ancora un ruolo importante nelle relazioni internazionali.

Verde speranza

Anche al FESPA, così come a Viscom, il grido alla sostenibilità ha giocato un ruolo importantissimo, sia dal punto di vista visivo, le installazione ad effetto erano infatti ad ogni angolo, che dal punto di vista etico e pratico. Tra le installazione più iconiche ha certamente spiccato Guandong con la sua coda di balena realizzata con bottiglie in PET, immagine di forte impatto che ribadisce l’impegno dell’azienda a dare vita a una gamma di prodotti sempre più attenta all’ambiente soprattutto in relazione a REVITA, la gamma di prodotti 100% riciclabili da materie prime naturali e PET riciclato dalle bottiglie.

Anche Intercoat, nostro fornitore di pvc adesivo, ha voluto mandare un segnale forte con il lancio di un nuovo materiale adesivo in poliolefine, un polimero completamente PVC FREE.

 

Metamark ed il wrapping contest

All’interno di FESPA si sono susseguiti eventi ed iniziative davvero stimolanti, tra tutti il più adrenalinico ed estroso è stato il contest di Wrapping, una competizione nella quale Metamark, nostro fornitore di materiale adesivo, ha funto da principale sponsor. Materiale adesivo colorato, un cutter e tanta tantissima creatività, ecco tutto ciò che avevano a disposizione i partecipanti. Suddivisa in più step, dalla valutazione della velocità a quella della creatività, dal wrapping car alla decorazione di sedie, i risultati sono stati davvero sorprendenti, un inno alla qualità ed alle competenze, l’esatto ritratto di Metamark.

 

Pinteriors e la nuova frontiera delle stampe decorative

Come Ikea insegna “Il modo migliore per vendere un prodotto è mostrarlo in funzione” ed è proprio da questo concetto che è stato sviluppato Pinteriors, un evento interattivo dedicato alle stampe decorative per interni ed esterni. Carta da parati, tessuti, pellicole adesive e molto altro sono state poste in vere e proprie ambientazioni così che i visitatori potessero ammirarle e considerarle all’interno di un contesto, potendone così valutare le potenzialità al massimo della loro espressione. Colori, abbinamenti, materiali, vedere le combinazioni anziché immaginarle su materiali grezzi o su piccole campionature è un grande passo avanti per questo segmento in grande espansione.

Prendere un aereo, raggiungere fornitori internazionali, toccare con mano tecnologia, avanguardia ed innovazione, leggere negli occhi di tutto il mondo della stampa la voglia e le potenzialità di una grande ripresa, ecco cosa ha significato per noi Fespa.
Durante questa fiera abbiamo infatti avuto modo di incontrare centinaia di persone, di avere nuovi contatti ed intravedere nuovi orizzonti. Abbiamo anche mangiato parecchi Stroopwafel, ma questo non è un blog di cucina, quindi soprassediamo. Dicevamo, in questa fiera siamo tornati a varcare i confini nazionali dopo diversi mesi e a sentir parlare tante lingue in unico posto, tutto questo ci è mancato e non vogliamo più farne a meno: Fespa, arrivederci al 2022!